Valentina o la serenidad

Ángeles Cruz | Messico | 2023 | 86'
Passaggi
Mer 8 Maggio ore 19:00
Con la regista Elen Sylla Grollimund (Villa Madjo)
da Mer 8 Maggio ore 20:00
fino a Dom 12 Maggio ore 23:59
Sezione
Titolo originale
Valentina o la serenidad
Sinossi
Valentina, nove anni, vive in una comunità indigena della Sierra Mixteca nello stato di Oaxaca. Un giorno le annunciano la morte del padre, annegato nelle acque del fiume. Mentre la comunità si impegna nei tradizionali rituali funebri, Valentina entra in una fase di negazione. La famiglia e il tempo l'aiuteranno a superare il dolore. Racconto sensibile di elaborazione del lutto da parte di una bimba, tra gioco, fantasia e mondo soprannaturale, ispirato al trauma infantile della regista stessa.
Interpreti
Danae Ahuja, Myriam Bravo, Alexander Gadiel
Distribuzione
--
Produzione
IMCINE, Ángeles Cruz, On Post Films
SCENEGGIATURA
Ángeles Cruz
Fotografia
Carlos Correa
Montaggio
Felipe Gómez
Lingua
Spagnolo
Sottotitoli
Inglese, italiano
Prima
Prima italiana
Premi principali
Premio Golden Colon al Miglior Film e Premio Silver Colon alla Migliore Attrice (Huelva Latin American Film Festival, 2023)
Trailer
Riproduci video
Immagini
Biografia
Ángeles Cruz è una regista Ñuu Savi, popolo indigeno dello stato messicano di Guerrero. Scrittrice e regista, esordisce alla regia nel 2012 con il cortometraggio La Tiricia o Como Curar la Tristeza, seguito da La carta (2013) e Arcángel (2018). Nel 2021 il suo lungometraggio d’esordio, Nudo Mixteco, vince il Premio dell'Accademia Messicana come miglior opera prima e gode di una carriera festivaliera di successo. Valentina o la serenidad è presentato in anteprima mondiale al Toronto IFF.
Filmografia
2023 - Valentina o la serenidad, lm
2021 - Nudo Mixteco, lm
2018 - Arcangel, cm
2013 - The Letter, cm
2012 - The Doldrums or How to Cure Sadness, cm

Film

Correlati

Tommaso Santambrogio | Italia | 2023 | 50'

Amat Escalante | Messico, Germania, Paesi Bassi, Danimarca | 2023 | 122'

Astrid Rondero, Fernanda Valadez | Messico, USA, Francia | 2024 | 127'

Gabriele Biasi | Italia | 2023 | 16'