Il FESCAAAL a casa

Vi consigliamo il meglio da Africa, Asia e America Latina: film già passati al nostro Festival ma anche chicche imperdibili che oltre a tenerci compagnia, ci faranno fare viaggi bellissimi e lontani restando a casa.

Anche noi del FESCAAAL ci siamo fermati, pur continuando a lavorare da lontano alla prossima edizione.

In molti stanno consigliando film per questo periodo di stop forzato. Un tempo inedito, nelle vite frenetiche che siamo abituati a vivere, che ci regala la possibilità di recuperare (finalmente!) film che abbiamo perso o di vedere film che non saremmo mai riusciti a vedere. Dopotutto, si può sempre trovare il lato positivo!

Se in tanti vi hanno consigliato film sparsi nel web, solo noi vi possiamo consigliare il meglio da Africa, Asia e America Latina: film già passati al nostro Festival ma anche chicche imperdibili che oltre a tenerci compagnia, ci faranno fare viaggi bellissimi e lontani.

Grazie all’attenzione di molte piattaforme di cinema, video on-demand e streaming avete anche la possibilità di usufruire di servizi gratuiti o offerte speciali.

Abbiamo dunque setacciato la rete per offrirvi un programma cinematografico, da diluire o da consumare tutto d’un fiato in questi giorni di “quarantena”: scegliete voi! 😉

Una notte in tv: venerdì 20 marzo su RAI3

Grande appuntamento in tv per i più nottambuli con due tra i più interessanti autori asiatici contemporanei. Dovete solo sintonizzarvi su Rai3 alle h. 1.15 e 3.15 (sì del mattino!) per due capolavori da Thailandia e Taiwan. Grazie per il consiglio a FilmTV!

Lo zio Boonmee che si ricorda le vite precedenti di Apichatpong Weerasethakul, Palma d’Oro a Cannes 2010

Un film visionario che parla di vita e di morte, ispirato ad un libro scritto da un monaco buddista, in cui lo zio Boonmee, giunto alla fine della sua esistenza, incontra le reincarnazioni dei suoi cari in una foresta, terra di confine al nord della Thailandia.

Stray Dogs di Tsai Ming-liang, Gran premio della Giuria a Venezia70

Un racconto lucido e disperato di vite ai margini nella città di Taipei. In questa megalopoli vorace gli ultimi si sforzano di sopravvivere, come – appunto – cani randagi.

iorestoacasa con MYMOVIES e il FEFF

Anche i nostri amici del Far East Film Festival – FEFF di Udine sostengono la campagna #iorestoacasa promossa da MYmovies proponendo in streaming gratuito una selezione di 21 film d’autore, dal 20 marzo al 5 aprile: ecco il calendario completo.

Si inizia venerdì 20 marzo alle h.21.30 con la prima visione assoluta (già sold out!) di Burning di Lee Chang-dong, presentato nella sezione Flash l’anno scorso al 29° FESCAAAL.
Tra gli altri film in programma, da Cina, Giappone e Corea del Sud segnaliamo: le opere del maestro giapponese Yasujirô Ozu (ce ne sono ben sei in calendario: l’imbarazzo della scelta!); Il prigioniero coreano (2016) di Kim Ki-Duk, regista coreano già vincitore a Venezia, Cannes e Berlino; The Taking of Tiger Mountain (2015) di Tsui Hark, prolifico regista, produttore e sceneggiatore cinese.

Istruzioni per l’uso
Per assistere gratuitamente online alle visioni collettive dei film in streaming promossi da MYmovies sarà sufficiente collegarsi all’indirizzo www.mymovies.it/iorestoacasa, selezionare i film da vedere e prenotare un posto nella sala web. La piattaforma simula la visione di un film al cinema, i posti assegnati sono limitati e numerati e gli streaming iniziano a un orario prestabilito.

RAIPLAY

Cosa vi consigliamo?
Il catalogo ci offre due pezzi da novanta, ospiti affezionati e amici del nostro Festival: Abderrahmane Sissako e Andrea Segre.

Timbuktu di Abderrahmane Sissako, film candidato all’Oscar per il miglior Film Straniero nel 2015

L’opera del maestro del cinema africano è un dramma sottile, poetico ed evocativo che approfondisce il tema dell’integralismo islamico. Tra i protagonisti un’intensa Fatoumata Diawara.

La prima neve di Andrea Segre, seconda opera del regista candidato ai Nastri d’Argento 2013, che continua a raccontarci le sfumature della migrazione in Italia

Dani, fuggito dalla feroce Libia, vuole raggiungere Parigi, ma si ritrova in Trentino. Proprio qui, in attesa della prima neve, imparerà nuovamente ad amare.

CHILI

Il sito per noleggiare o acquistare tantissimi film ci dà la possibilità di sognare con alcuni grandi classici da Africa e Asia e film recenti da rivedere e già presentati al nostro Festival.

Per un salto nei classici, la piattaforma offre le opere di due maestri indiscussi da Senegal e India.

La trilogia di Apu di Satyajit Ray, regista, sceneggiatore, compositore bengalese, che la realizza tra il 1955 e il 1959

Tre film, in pieno stile neorealista, tratti dai romanzi di Bibhutibhushan Bandopadhyay: Il lamento sul sentiero, Aparajito e Il mondo di Apu.

Moolaadé del padre del cinema africano Sembène Ousmane, che approfondisce il delicato tema della mutilazione genitale femminile e racconta di un Senegal e di un’Africa tradizionali che si confrontano coraggiosamente con la forza del cambiamento.

Moolaadé si trova anche nel nostro catalogo COEmedia Distribuzione Cinema.

A disposizione anche titoli recenti di due registe, che hanno avuto molto successo a livello internazionale.

Appena apro gli occhi opera prima di Leyla Bouzid, figlia del maestro Nouri Bouzid, che abbiamo presentato al FESCAAAL 2016

Il film è un vero e proprio racconto di formazione, un grido ribelle, che si interseca con le vicende dell’attualità tunisina post-rivoluzioni.

Cafarnao dell’attrice e regista libanese Nadine Labaki. Un lungo flashback che fa immergere lo spettatore nella difficilissima vita piena di rabbia di Zaim, dodicenne di Beirut che ha deciso di ribellarsi alla sua triste sorte e alla sua famiglia. Un tuffo in una realtà crudele, di diritti negati e violenza che riesce comunque a lasciar germogliare la speranza.

Istruzioni per l’uso
Chili consente di noleggiare o acquistare contenuti online senza un abbonamento: basta creare un account gratuito, sfogliare il catalogo, mettere nel carrello il film desiderato e procedere al pagamento. In caso di noleggio, si hanno a disposizione 28 giorni di tempo per vedere il film, e 48 ore dal primo play per completare la visione o rivederlo.

AMAZON PRIME VIDEO
Film e serie tv, classici e novità assolute, sulla piattaforma di Amazon che dalle nostre aree ci da la possibilità di rivedere due film che ci hanno tanto emozionato.

Cosa vi consigliamo?
Due film recenti presentati al nostro Festival, due opere in cui i giovani protagonisti ci fanno vedere il mondo da un’altra prospettiva.

The Seen and Unseen di Kamila Andini, visto al FESCAAAL 2018, è una vera e propria immersione nella cultura indonesiana e nell’immaginazione della piccola Tantri, che si rifugia in un mondo onirico per elaborare la sofferenza causata dalla malattia del gemello, Tantra.

Kamila ritorna sempre con piacere al Festival dove, nel 2012, aveva presentato The Mirror Never Lies, ora nel nostro Catalogo Distribuzione.

Wallay di Berni Goldblat, presentato al FESCAAAL 2017 e vincitore del premio Polis per la distribuzione (film nel nostro catalogo COEmedia Distribuzione Cinema). Il film racconta la storia di Ady franco-burkinabé, che a 13 anni, si dovrà “perdere” in Africa, per ritrovarsi.

Istruzioni per l’uso
Amazon Prime Video è uno dei servizi inclusi nell’abbonamento annuale Amazon Prime. Costa 36€ l’anno ma chi non ha mai sottoscritto l’abbonamento può usufruire di una prova gratuita di 30 giorni.

NETFLIX
Il colosso che ha rivoluzionato il modo di guardare e fare cinema offre tantissime possibilità di film dai nostri continenti, di ieri e di oggi.

Cosa vi consigliamo?
Dall’Africa due film a direzione femminile che ci raccontano di culture che si incontrano e scontrano; dall’America Latina i film pluripremiati più recenti e dall’Asia tre vere e proprie chicche d’animazione direttamente dallo Studio Ghibli.

Africa

Atlantique di Mati Diop. L’esordio alla regia della giovane regista di origine senegalese, cresciuta a pane e cinema, nipote del grande Djibril Diop Mambéty.
Il film utilizza molti linguaggi, documentario, romance, horror, soprannaturale e noir per parlare di migrazione e identità.

Divines di Houda Benyamina, premiato come Miglior Opera prima a Cannes69. Il film è ambientato nelle tese banlieue francesi raccontate attraverso gli occhi di Mounia, giovane 2G, che sembra non abbia scelta se non quella di entrare nella spirale di rabbia e illegalità che il luogo in cui vive le offre.

Houda è un’amica del nostro Festival, che ha anche vinto con il cortometraggio Sur la route du paradis, titolo nel Catalogo COEmedia Distribuzione Cinema.

Asia

Pioggia di ricordi (Omohide poroporo), I miei vicini gli Yamada (Honokekyo tonari no Yamada-kun), La storia della principessa splendente (Kaguyame no monogatari) di Isao Takahata, fondatore insieme a Miyazaki del noto Studio Ghibli, lo studio cinematografico d’animazione giapponese che ha realizzato i più grandi capolavori animati di tutti i tempi.

America Latina

Roma di Alfonso Cuaron è un film che non ha certo bisogno di presentazioni. Il regista messicano si è aggiudicato tantissimi premi tra cui l’Oscar alla Miglior Regia e come Miglior Film Straniero.
Un capolavoro, in un intenso bianco e nero, che segue le vicende di una famiglia di Città del Messico negli anni 70, sospesa tra il dramma di una dolorosa separazione e la presa di coscienza delle differenze tra classi sociali.

Much Ado About Nothing di Alejandro Fernandez Almendras, un drama-film dal Cile ispirato ad un fatto di cronaca reale. Il film ci parla di una nuova “gioventù bruciata” d’alta classe, di corruzione e di uno scandalo giudiziario che ha diviso l’opinione pubblica.

Il regista è stato ospite del FESCAAAL nel 2017 con il suo film precedente, il thriller Matar a un hombre.

Istruzioni per l’uso
Netflix è un servizio ad abbonamento con un costo fisso mensile a partire da 7,99€. Basta fare una ricerca per titolo o nome del regista per trovare i film desiderati.

Buona visione a tutti voi!
Alcuni dei film che vi abbiamo segnalato sono anche disponibili per il noleggio in Italia nel nostro Catalogo COEmedia Distribuzione Cinema. Potete richiederceli già da subito, perché sappiamo che, passata questa tempesta, tornerete a portare il cinema nelle vostre città e nelle vostre scuole!

Restiamo a casa e aspettiamo le vostre recensioni e i vostri commenti!

News

Altre

25 Nov 2022