L'arte non può essere un crimine!

Condividiamo l’appello per liberare 5 artisti sudanesi arrestati a Karthoum. Ci uniamo all’appello di associazioni, registi e dei più importanti festival di cinema per chiederne la liberazione immediata!

Il 10 agosto 2020 5 giovani artisti sudanesi sono stati arrestati a Karthoum al Civic Lab, un luogo di cultura della città dove stavano svolgendosi le prove di uno spettacolo teatrale. Sono accusati di “disturbo della quiete pubblica”.

Il futile motivo dell’arresto e gli atteggiamenti violenti indicano la totale assenza di un equo sistema di giustizia, e un contesto preoccupante, di pericolo per gli intellettuali e di criminalizzazione di individui della società civile non allineata con l’ideologia della giunta militare al governo in Sudan.

Tra gli artisti arrestati c’è anche una giovane promessa del cinema africano, Hajooj Kuka, i cui film d’esordio Beat of the Antonov e aKasha sono stati presentati a Toronto e a Venezia con grande apprezzamento da parte di pubblico e critica.

Ci uniamo alle preoccupazioni globali, dentro e fuori la comunità cinematografica internazionale, per i trattamenti violenti riservati a Hajooj e agli artisti in prigione. Chiediamo la liberazione immediata di:

Hajooj Kuka
Abdel Rahman Mohamed Ahmed
Ayman Khalaf Allah Mohamed Ahmed
Duaa Tarig Mohamed Ahmed

e di tutti gli altri artisti arrestati!

Cosa puoi fare tu?
È online la petizione su change.org per raccogliere firme e chiedere la liberazione di Hajooj e dei 5 artisti arrestati!

Bastano 2 minuti per unirti all’appello!

Insieme possiamo condividere l’appello su tutti i canali a nostra disposizione e passare parola! Per fare sentire la nostra voce e per fare pressione sulle istituzioni possiamo invece scrivere alle ambasciate sudanesi in giro per il mondo per unirsi!

FIRMA QUI!

Per maggiori informazioni: International Coalition for Filmakers at Risk (ICFR) contact@icfr.international

News

Altre

25 Nov 2022